Forte Fitness

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 04/06/2020

Le spalle: arma a doppio taglio

Autore: Sandro Roberto - Founder Forte Fitness

Ascolta sempre i segnali che il corpo ti manda. 

Ignorarli può compromettere la sua funzionalità


Quando parliamo di spalle, stiamo parlando di uno dei complessi articolari più utilizzati, più versatili, ma anche più complessi del corpo. Perché complesso articolare....semplice, nella spalla abbiamo ben 5 articolazioni, dove troviamo un po' di tutto, ossa più grandi rispetto alla cavità in cui s'inseriscono (es. testa dell'omero), spazi ridotti (es. dove passano i tendini della cuffia dei rotatori) e la capacità di seguire movimenti ampi su tutti i piani (sagittale, frontale, trasversale e non solo) con movimenti anche non funzionali, ovvero movimenti non essenziali per la nostra vita.

Vi pare poco?!?



Continua...




Notizia 01/06/2020

Come curare il mal di spalla

Autore: Sandro Roberto - Founder Forte Fitness

Hai mal di spalla?


Scopri subito i 5 esercizi "ready to use" che ti permetteranno di recuperarne  la mobilità e la funzionalità già dalla prima seduta

Che tu sia un atleta o meno, potresti soffrire di quel fastidioso mal di spalla che ti limita nei movimenti quotidiani e che non ti fa progredire nei tuoi allenamenti


dolore spalla



Continua...




Notizia 09/04/2020

Addominali scolpiti per un six pack da urlo

Autore: Sandro Roberto - Founder Forte Fitness

Credo che siano i migliori due esercizi per sviluppare il massimo della forza del retto addominale in modo da poter ottenere un “six pack” da urlo!!!

Dragon Flag

La DF, resa celebre da Bruce Lee, è sicuramente l'esercizio più intenso per il retto addominale! Coinvolti anche le braccia (bicipiti e tricipiti), trapezio e deltoide, gran dorsale, gran dentato, paravertebrali e quadrato dei lombi, trasverso e obliqui, glutei, femorali e quadricipiti.
Per eseguirlo basta una panca e un sostegno sicuro per poter far forza sulle braccia, si può far leva anche sulla panca stessa. (si possono utilizzare anche 2 kettlebells pesanti ed eseguire il movimento a terra).

L'esercizio assomiglia a una leg rise, con l'unica differenza che nella DF si solleva anche il busto e l'appoggio del corpo avviene esclusivamente sulla parte alta della schiena (scapole) e mai sul collo!
Per una corretta esecuzione, gambe e busto devono essere sollevati contemporaneamente e si dovrebbe prestare attenzione a non squadrare nella fase concentrica del movimento.
Non bisogna mai inarcare la schiena nella parte bassa della DF (nella fase eccentrica) per evitare infortuni.

Progressione didattica:

Leg raises: nella prima progressione con il busto completamente aderente a terra, sollevare entrambe le gambe tese fino a portarle a 90 gradi con il busto, tornando poi nella posizione iniziale, sfiorando il pavimento con i talloni (qui occhio a non inarcare la schiena). Eseguire 3/4 set in buffer (cioè senza mai raggiungere il cedimento muscolare).




Leg raises più salita del bacino (hip up): una volta eseguita la leg raise (fase concentrica) dovete spingere il bacino in alto, sfruttando la forza degli addominali e successivamente, dopo essere ritornati con la schiena completamente aderente a terra,  eseguire la normale fase eccentrica della leg raise. 3/4 set in buffer.




Tuck DF: eseguire il movimento con l'appoggio della parte alta della schiena a terra (o sulla panca), le mani ancorate dietro la testa e con le ginocchia raccolte al petto: in questo modo, accorciando la leva, diminuisco il carico sull'addome. 3 set in buffer



Advanced tuck DF: l'esercizio è simile al precedente, fatta eccezione per le gambe che restano piegate, formando un angolo di 90° tra femore e  busto. 3x buffer.

One leg DF: eseguite l'esercizio con una gamba distesa ed in linea con il busto e una flessa con il ginocchio verso il petto. 3x 5/6 ripetizioni per lato.

Straddle dragon flags: l'esercizio viene eseguito con le gambe distese, divaricate e in linea col busto. 3 set in buffer.

Dragon flags  in fase eccentrica: partendo dalla posizione di hip up, scendete il più lentamente possibile fino a quando il retto addominale “tiene la presa” e la schiena non si inarca. Le gambe sono distese, unite e in linea con il busto. La risalita verrà eseguita anticipando il movimento con le gambe (in questo caso si avrà l'atteggiamento squadrato). 4 set in buffer.
Una volta che si è in grado di eseguire la fase eccentrica senza troppa difficoltà allora si può inserire la fase concentrica eseguendo così la DF!
La sua forma finale prevede che le gambe siano distese, unite ed in linea col busto.



DF più avanzate e complesse possono essere: tenendo la posizione isometrica a pochi cm dal suolo per qualche secondo, prima di effettuare la fase concentrica del movimento;
utilizzando un solo braccio per reggersi;
aumentando il ROM dell'esercizio (eseguendo le dragon flags su una panca inclinata);
appesantendo il lavoro degli addominali tramite l'uso di cavigliere.


Ab Roller well

Ci sono due varianti per eseguire questo esercizio con la "rotella". Una facile, a leva corta, e una difficile, a leva lunga.


Progressione didattica

Ab roller in ginocchio (versione facile): la posizione di partenza prevede che le ginocchia siano in appoggio a terra, parallele e unite. La rotella si trova esattamente sotto la spalla e l'atteggiamento del corpo è simile alla "hollow position" (petto in dentro e bacino in retroversione) per una maggior tenuta. Le braccia sono in atteggiamento di extra rotazione (i gomiti sono in dentro leggermente flessi) Da questa posizione, il movimento inizia portando in avanti le mani, le spalle e il bacino. I gomiti guardano sempre verso terra.
L'esecuzione finale prevede di arrivare con il bacino il linea con le spalle a pochi centimetri da terra. Inizialmente, se durante il movimento la schiena si inarca, è consigliato fermarsi quell'attimo prima per evitare piccoli infortuni nella zona lombare. Il ritorno deve essere eseguito allo stesso modo della discesa, attivando nella prima fase della risalita gran dentato e dorsale per richiamare le braccia  verso il costato. 3 set in buffer


Ab roller sulle punte (versione propedeutica per l’esecuzione a leva lunga): la posizione di partenza è simile alla precedente, ma in questo caso l'appoggio non è più sulle ginocchia ma sulle punte, che restano vicine e parallele. L'atteggiamento del busto e delle braccia è identica alla versione più facile. Da qui il movimento inizia portando in avanti il busto, spalle e bacino, contemporaneamente le ginocchia si distendono e rimangono basse. Anche in questo caso, fin quando la schiena non si inarca, il movimento prosegue nella sua fase eccentrica; appena si perde la curva le possibilità sono due: o si ritorna eseguendo la fase  concentrica, oppure si appoggiano le ginocchia a terra, e si prosegue il movimento come nella versione facile! 3 set in buffer.

Ab roller sulle punte (versione difficile): in quest'ultima versione, la posizione di partenza è in stazione eretta con i piedi paralleli alla larghezza del bacino. Il busto si flette in avanti fino a portare la rotella a terra e davanti ai piedi. Le ginocchia si flettono leggermente. Il movimento inizia portando in avanti contemporaneamente mani, spalle e bacino. L'esecuzione finale prevede che il bacino sia alla stessa altezza delle spalle o appena più in alto! L'atteggiamento del busto e delle braccia rimane come nella versione facile. Il ritorno verrà eseguito allo stesso modo, focalizzando l'attenzione sulla prima parte, attivando il dorsale e il dentato per richiamare le braccia verso il busto. 3 set in buffer.

Ho sempre utilizzato questi due strepitosi esercizi nella mia routine di allenamento degli addominali. Provali anche tu, ma mi raccomando se sei alle prime armi, parti dalla base:

segui tutta la progressione didattica

È l'unico modo per evitare di farti male e per arrivare ad eseguire la tecnica perfetta in entrambi gli esercizi.

Buon allenamento

Sandro






Notizia 08/04/2020

Diventa più forte con le TRAZIONI

Autore: Sandro Roberto - Founder Forte Fitness

Le Trazioni alla sbarra sono uno dei BIG Exercise per sviluppare Forza ed avere V-Shape di tutto rispetto.

Scopri subito 2 metodi infallibili per sviluppare la forza massima e incrementare il numero delle ripetizioni alla sbarra.


Le trazioni alla sbarra rientrano tra quegli esercizi ritenuti fondamentali come lo squat, gli stacchi da terra e la panca piana.

In ogni programma di allenamento che si rispetti, le trazioni non dovrebbero mai mancare! Esse aiutano ad aumentare la massa muscolare e la forza della parte superiore del corpo. 



Continua...




Notizia 30/03/2020

La Super Forza Metabolica

Autore: Sandro Roberto - Founder Forte Fitness

Se vuoi incrementare il tuo metabolismo, devi aumentare la tua forza. Aumentando la tua forza incrementerai il tuo metabolismo! 

Scopri ciò che in palestra non ti insegnano continuando a raccontarti la favoletta che il lavoro cardio sia il miglior modo per dimagrire. 

Ti stanno ingannando!

Leggi fino alla fine per avere subito 2 programmi READY TO USE


La Forza si sa, è la madre delle capacità condizionali. Allenarla, significa migliorare la Performance e sviluppare nel migliore dei modi anche le altre capacità!



Continua...




< 12 3 4 5 6 >

I nostri contatti


Non esitare a scriverci per avere subito una consulenza con lo screen completo del tuo corpo e capire finalmente quali errori DEVI evitare per raggiungere i tuoi obiettivi

Studio Forte Fitness - Sandro Roberto

 Telefono: +39.349.7705095
 Mobile: +39.349.7705095
 eMail: info@fortefitness.it
 Facebook: SandroRobertoPT
 Instagram: SandroRobertoPT
 YouTube: TrainerSandroRoberto
 Messenger: SandroRobertoPT

Seguimi su Facebook


Newsletter



Iscriviti alla Newsletter:
(eMail o SMS)
Iscrivimi
Cancellami

Non Facciamo Spam, Non Facciamo Pubblicità, Non Vendiamo i Tuoi Dati!
Torna SU
X

PRINCIPIO NUMERO#1


Inserisci i tuoi dati per ricevere in eMail IL PRINCIPIO PER AUMENTARE LE PERFORMANCE FISICHE E MENTALI MENTRE DORMI.

Nominativo(*):
Data di Nascita(*):
eMail(*):
Accetto(*): Informativa Privacy.